Sensori ad infrarossi ed agenti atmosferici.

Comment

Allarme filare Allarme wireless Centralina Consigli tecnici Senza categoria

Buongiorno, avendo un locale da proteggere in termini di sicurezza sia perimetrale che  volumetrica in una località esposta a nebbia, pioggia, neve e quant’altro madre natura ci abbia messo a disposizione, mi piacerebbe sapere se posso trovare impianti di allarme in commercio che superino questi problemi.

In particolare,  secondo voi vanno bene i sensori a microonde?

Grazie.  Marco

 

Guarda Marco, oggi il mercato degli impianti di allarme offre tutte le soluzioni che ricerchiamo.

Tanto per puntualizzare vorrei farti presente che anche tra i sensori ad infrarosso ne esistono di attivi e di passivi, i primi  funzionano secondo il principio di interruzione del raggio e sono adatti ad ambienti esterni mentre, i secondi, più economici ma meno immuni da falsi allarmi, vengono  normalmente impiegati all’interno.

Comunque, ultimamente abbiamo notato come, anche quelli passivi vengano impiegati all’esterno quando la loro installazione può essere collocata in modalità piuttosto protetta (da un muro o sotto un porticato ad esempio).

Dico questo anche perché siamo convinti che i sensori attivi possano generare falsi allarmi per interruzione del raggio in presenza di nebbia fitta (e non anche di nevicate o altro).

Perché invece non adotti un bel sistema composto da barriere a microoonda affiancate da infrarossi in modo da evitare problemi dovuti ai falsi allarmi?

Sperando di essere stati utili,  ti salutiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *