Videocitofono da gestire via Smartphone e Tablet

2 Replies

Consigli tecnici Senza categoria

Immaginate di non essere presenti nella vostra abitazione e che un ladro decida di citofonare per capire se c’è qualcuno dentro; nessuno risponde ed il malintenzionato comprende che la casa è vuota e dunque libera e disponibile per poter operare indisturbato. Oppure un conoscente, un parente, un vicino di casa o un amico si reca nella vostra abitazione ma voi non siete lì. Vi abbiamo appena proposto due diverse opzioni che si possono affrontare e risolvere installando un videocitofono DoorBot: si tratta di un dispositivo davvero unico e rivoluzionario, fornito di video e microfono che si connette alla rete Internet. La grande novità del campanello smart DoorBot si basa sul fatto che può essere comandato da remoto tramite Smartphone o Tablet.

Pertanto, installando il videocitofono Doorbot, quando qualcuno suona alla porta di ingresso della vostra abitazione, voi potrete valutare se rispondere e vedere chi c’è di fronte il vostro portone anche se siete lontani e a chilometri di distanza. Inoltre, grazie a questo utilissimo apparecchio, potrete aprire la porta da remoto e controllare a distanza il volto di chi ha citofonato attraverso la telecamera, eventualmente parlarci e quindi decidere se aprirgli o meno. Un bel vantaggio, non credete?

Le applicazioni in questo contesto sono davvero tantissime: per fare qualche esempio pratico, pensiamo a chi gestisce un B&B oppure una casa per le vacanza e deve aprire agli ospiti in un determinato momento ma non può essere presente per qualunque motivo. Dunque si tratta di un elemento per la sicurezza estremamente utile e versatile, il quale può essere utilizzato non solo come deterrente contro i malintenzionati per far credere di essere all’interno dell’abitazione, ma anche per aprire la porta ad un ospite, al fattorino, ad un tecnico, ad un parente o ad un amico e così via, quindi a chiunque vogliate in casa senza dover essere necessariamente presenti anche voi.

Per quanto riguarda il Videocitofono a distanza, si tratta di un dispositivo realizzato grazie ai fondi raccolti su Christie (una sorta di Kickstarter), ossia uno specifico sito web in cui vengono finanziate le idee brillanti di aspiranti imprenditori per la loro realizzazione. Il videocitofono DoorBot può essere acquistato su questo sito ad un costo di 189 dollari nella versione base, e a 339 dollari con l’aggiunta del dispositivo denominato Lockitron, ossia la serratura che consente sia l’apertura che la chiusura della porta di casa.

Può essere installato su qualunque porta e si può collegato al “chime” ossia al campanello dell’abitazione preesistente. In questo modo chi suona il campanello attiverà il videocitofono Door Bot. Il dispositivo, per funzionare al meglio, necessita di una connessione ad Internet e si connette via Wi-Fi; pertanto ci sarà bisogno di un router collegato alla rete. Per quanto concerne l’alimentazione, quest’ultima risulta del tutto autonoma grazie alla dotazione di batterie proprie. Infine, è bene sottolineare che il videocitofono Door Bot è realizzato in alluminio ed è altamente resistente agli agenti atmosferici più estremi. L’applicazione per la sua gestione da remoto è disponibile per dispositivi sia Apple che Android.

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *