I contatti magnetici per serramenti

Comment

Consigli tecnici

E’ risaputo che porte e finestre sono i punti più vulnerabili di una casa, qualsiasi casa. Le aperture permettono ai malviventi di entrare e commettere furti, per questo vanno protette con attenzione.

Solitamente per difendere gli ingressi principali si usano le porte blindate, sulle quali è possibile installare anche contatti magnetici così da assicurarsi maggiore sicurezza; mentre le finestre si possono proteggere con inferriate e con sensori magnetici montati sugli infissi.

I contatti magnetici sono componenti efficienti, ma soprattutto economici: quelli più semplici costano una decina di euro, mentre i più sofisticati possono arrivare a 60.

Come funzionano: i contatti magnetici sono costituiti da due parti, ognuna delle quali va applicata su un battente del serramento, quando la finestra viene aperta, l’allarme scatta. Ora nei modelli più economici, l’altoparlante è incorporato ed è da lì che esce il suono, mentre in quelli che vanno collegati in centrale, l’allarme è gestito proprio da quest’ultima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *