Telecamere di videosorveglianza per auto

1 Reply

Senza categoria

Tra i prodotti tecnologici più richiesti sul mercato vi sono senza dubbio le telecamere di videosorveglianza per auto: questo tipo si sistema specifico per i veicoli comporta diversi vantaggi: ad esempio poter identificare i responsabili di atti vandalici o riuscire a ricostruire in modo preciso la dinamica di un incidente. Tra le opzioni, vi è anche la possibilità da parte dell’utente di scegliere che la telecamera resti in funzione anche nel momento in cui l’auto ha il motore spento. Queste specifiche telecamere producono immagini sia dell’interno del veicolo che dell’esterno, sia di giorno che di notte, e i filmati generati possono essere usati ai fini legali: quest’ultimo aspetto sta assumendo man mano giocando un ruolo molto importante nella diffusione di questi impianti.

Sul mercato si possono trovare sistemi di videosorveglianza per automobili adatti ad ogni tipo di necessità sia da un punto di vista qualitativo che economico; esistono inoltre dei kit che contengono tutti gli elementi necessari per posizionare la telecamere, tra cui l’antenna GPS. Per quanto riguarda la fase di montaggio di questi dispositivi, risulta facile e veloce, e non necessita di chissà quale praticità o esperienza nel settore. Al contempo, è possibile rimuoverli in modo semplice e intuitivo. I prodotti più performanti ed innovativi sono forniti anche di microfono per registrare i suoni, della velocità oraria a cui si marcia e di un sistema GPS grazie al quale determinare il percorso compiuto (i video generati possono poi essere archiviati all’interno di un computer).

Queste telecamere di videosorveglianza per automobili assicurano immagini chiare in tutte le condizioni atmosferiche e di luminosità. Inoltre, grazie alle loro piccole dimensioni, si possono posizionare senza dare nell’occhio. Generalmente, queste telecamere si trovano in commercio già fornite di un sopporto da attaccare al parabrezza (le più piccole possono essere posizionate anche sullo specchietto retrovisore). Questi apparecchi si caratterizzano altresì per un peso minimo che, solitamente, si aggira intorno ai 500 grammi.

Le telecamere di videosorveglianza per auto sono alimentate dalla batteria del mezzo tramite un cavo di alimentazione da 12 Volts (in commercio esistono anche prodotti che funzionano grazie alla dotazione di batterie). Per chi desidera ottenere una qualità maggiore, esistono telecamere che sfruttano la tecnologia full HD: tali dispositivi sono programmati così che il DVR (Digital Video Recorder), una volta esaurita la memoria, proceda autonomamente con l’eliminazione dei video vecchi per fare spazio a quelli nuovi. Al momento dell’acquisto è bene controllare l’angolo di visuale del dispositivo (le telecamere migliori sono quelle che coprirono un angolo di 140).

Molto interessante anche la funzione che consente alle telecamere di essere sensibili ad eventuali variazioni dell’andatura, come nel caso di incidenti: in questo contesto, il sistema salva le immagini e le protegge per evitare che possano subire danneggiamenti (le immagini sono sempre accompagnate dall’ora e dalla data). È inoltre possibile controllare i dati attraverso la connessione ad Internet con modem mobile usando la rete UMTS: pertanto sarà possibile sapere quel che succede nell’auto da remoto e con un semplice click da pc, Tablet e Smartphone. Infine è importante rimarcare che questo sistema di videosorveglianza specifico per auto non deve mai essere utilizzato in maniera impropria, in quanto la legge punisce severamente qualsiasi forma di violazione della Privacy.

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *