I sistemi d’allarme per la sicurezza della casa

2 Replies

Allarme wireless

I numerosi casi di furti e di intrusioni di ladri e malviventi nelle abitazioni, purtroppo, sono un problema con cui fanno i conti moltissime persone. Fortunatamente, in questo campo, i sistemi d’allarme rappresentano una valida soluzione nel momento in cui si decide di proteggere la propria casa e l’incolumità di chi vi ridiede. Quando sono apparsi in commercio i primi impianti di allarme via cavo, moltissime persone pensarono di aver risolto in modo definitivo il problema delle effrazioni; in realtà ai malfattori è bastato poco per comprendere che, per mettere fuori uso un sistema filare, bastava tagliare i cavi giusti. Gli impianti wireless, da questo punto di vista, risultano molto più sicuri, non vi è filo da poter recidere e la sicurezza è molto più elevata.

Da circa un decennio la tecnologia wireless (definiti senza fili o WI-FI), viene sempre più usata per monitorare gli ambienti pubblici e privati. In passato i collegamenti via cavo suscitavano un maggior senso di protezione ed affidabilità, oggigiorno però, la situazione è notevolmente cambiata, sia per il progresso della tecnologia senza fili che per ciò concerne la diversificazione delle proposte ed il rapporto più equilibrato tra qualità e prezzo dei prodotti presenti in commercio. La tecnologia WI-Fi ha infatti raggiunto nel tempo un elevato grado di affidabilità, tanto che la scelta da parte dei cittadini di installare sistemi wireless nell’ambito della domotica ha sorpassato di gran lunga la tecnologia filare. Il sistema senza fili presenta diversi vantaggi, primo fra tutti il fatto di non dover affrontare alcun lavoro di muratura per la messa in posa dei fili in casa; tra gli elementi principali c’è la centralina con interfaccia wireless. Inoltre è più facile e rapido da installare e comporta una spesa minore.

La decisione di acquistare un sistema senza fili completo o parziale va effettuata valutando con attenzione la predisposizione per l’attuazione dei cablaggi; è pertanto molto importante aver presente il prezzo del sensore e/o rilevatore ma altresì l’impegno che può richiedere l’installazione dello stesso rilevatore in versione filare. Per ciò che riguarda la questione sicurezza, i sensori dell’impianto di allarme generalmente sfruttano la tecnologia di anti-accecamento, o ancora una determinata supervisione nel caso in cui i sensori stessi dovessero sottostare a delle interferenze o l’interruzione della loro trasmissione tramite l’uso di dispositivi utilizzati dai ladri per la manomissione (in questa circostanza entra in funzione l’allarme). In commercio si possono trovare anche specifici sistemi che sfruttano la tecnologia a doppia frequenza, che consiste nella trasmissione su due diverse bande di frequenza, arginando così le eventuali interruzioni dovute alle interferenze o ai danneggiamenti dei malviventi.

Detto ciò bisogna fare molta attenzione, in quanto gli impianti di allarme wireless necessitano di una continua manutenzione, senza la quale si rischia di compromettere l’efficienza dell’impianto e quindi la sicurezza dell’abitazione. Pertanto, è bene rimarcare che quando si sceglie un sistema senza fili è fondamentale non solo stabilire con sicurezza le proprie specifiche esigenze, ma anche scegliere prodotti di qualità, dotati di certificati di garanzia delle aziende produttrici più conosciute ed affidabili.

2 comments

  1. lorenzo

    i vantaggi, soprattutto se non hai la predisposizione, riguardano il fatto che non devi fare lavori in casa e se traslochi porti tutto facilmente con te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *