Presenza animali domestici con sistema di allarme

Comment

Consigli tecnici

Allarme antifurto ed animali domestici: convivenza possibile?

Uno dei crucci maggiori che si trovano ad affrontare coloro che possiedono animali ma che desiderano installare un sistema antifurto all’interno della propria abitazione è la compatibilità o meno dell’impianto con la presenza di gatti o cani. Non si tratta di una decisione infondata: la paura maggiore è infatti quella di avere a che fare con infiniti falsi allarmi derivanti dai movimenti degli animali, segnali che vengono naturalmente interpretati come fonte di stress da evitare assolutamente. In alcuni casi si evita addirittura anche solo di prendere in considerazione l’acquisto di un impianto proprio per questo motivo. In altre situazioni, invece, chi è già in possesso di un impianto antifurto per la casa arriva addirittura a spegnere il sistema di allarme proprio per evitare il fastidio delle continue segnalazioni.
La domanda, a questo punto, è: possono essere installati impianti di allarme antifurto nella propria casa mentre uno o più animali vivono al suo interno? La risposta è sì, grazie ad innovativi sensori chiamati ”Pet Immune”.

Animali ed impianti di allarme, basta falsi allarmi con i sensori ”Pet Immune”

I sensori dotati di tecnologia ”Pet Immune” consentono di limitare notevolmente i falsi allarmi degli impianti antifurto, derivanti dalla presenza e dai movimenti di animali domestici all’interno della casa. Alcune tipologie di sensori arrivano addirittura ad eliminare quasi del tutto i problemi derivanti da questo genere di situazione. I sensori ”Pet Immune” sono infatti specificatamente programmati per distinguere un animale da un essere umano, grazie ad una particolare taratura che misura il movimento di un corpo con parametri riferiti alla massa corporea ed alla dimensione dello stesso.
Se, ad esempio, un cane pesa meno di 30 chili sarà contraddistinto da una massa che consentirà ai vari sensori di evitare la rilevazione di un falso allarme. Una considerazione importante che deve essere fatta è relativa al fatto che tutti i sensori di impianti antifurto per abitazioni, vengono guidati dalla massa di un corpo e non dal relativo peso; la differenza apportata dall’installazione dei sensori ”Pet Immune” è relativa ad una differente tolleranza in questa tipologia di rilevazione.

No falsi allarmi grazie agli impianti antifurto ”Pet Immune”

Anche se la loro efficienza è da ritenersi davvero elevata, esistono alcune situazioni che determinano un falso allarme causato da sensori ”Pet Immune”. Si tratta tuttavia di casistiche molto particolari, come ad esempio un cane, un gatto o un uccellino che si posizionano davanti o molto vicino ad uno dei sensori e che non diminuiscono la notevole miglioria apportata da questi sensori con animali all’interno della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *