Sensore inclinazione raggi solari

1 Reply

Consigli tecnici Sensori

Un sistema antifurto installato in casa, in un edificio o in un’area esterna generalmente è composto da due elementi essenziali: la centralina ed i sensori.
Questi elementi possono essere di diverse tipologie, a seconda del caso e delle esigenze che ha ognuno di noi.
I sensori ad esempio possono essere fissi o mobili, possono rilevare il movimento, le temperature, l’infrazione di un infisso, il sorgere di un incendio e tante altre situazioni che possono rappresentare un pericolo, per la nostra abitazione o per un’area interna o estrna che desideriamo proteggere.
Per realizzare ed installare un impianto di antifurto, esistono essenzialmente due metodi.
Il primo prevede l’utilizzo di collegamenti tra centralina e sensori, eseguito tramite l’utilizzo di cavi di collegamento, che talvolta richiedono anche la realizzazione di piccole opere murarie.
Il secondo invece utilizza la tecnologia wireless, ossia quella che non prevede l’uso di cavetteria.
Questo metodo per ciò che concerne il fai da te, risulta essere più semplice e meno dispendioso dal punto di vista lavorativo, mentre da quello economico risulta essere leggermente più oneroso.
I sensori inclinazione raggi solari, vengono installati con la tecnologia wireless e prevedono l’utilizzo di una centralina, posta generalmente in un ambiente interno e di un certo numero di sensori, a seconda della struttura del nostro edificio ed alle nostre esigenze.
I sensori vanno posti sui balconi o nei punti dove in genere vi è una maggiore esposizione ai raggi solari. Ovviamente per ottenere un buon funzionamento di tali sensori, è molto importante posizionarli nella maniera corretta, dando ad essi l’inclinazione più consona alla situazione.
Se in tal senso non avete esperienza o comunque dei dubbi, sarà necessario chiedere informazioni al rivenditore, o nel caso dell’utilizzo del web e dei negozi online, consultare le schede tecniche del prodotto, le illustrazioni grafiche fornite dal sito ed infine le chat dove si discute di questi elementi.
Questi sono i consigli utili per chi intende installare in modalità fai da te un impianto di antifurto, che preveda l’utilizzo dei sensori con inclinazione a raggi solari.
Alcune persone hanno lamentato soprattutto nel periodo estivo, una serie di falsi allarmi che la centralina ha trasmesso al telefono mobile collegato, mettendo in allarme chi li aveva installati.
Per risolvere questo tipo di problematica generalmente è necessario intervenire sull’inclinazione dei sensori, in maniera tale che la lente degli stessi non venga disturbata in maniera scorretta dai raggi solari.
Questi sensori infatti hanno nella lente, un elemento essenziale che ne detrmina il corretto funzionamento; ecco perchè curarne la propria inclinazione rispetto ai raggi solari diviene un’operazione fondamentale.

1 comment

  1. maria

    Da quando ho montato questi sensori sul balcone mi capita di avere a che fare con i falsi allarmi, come posso fare se ho già controllato l’inclinazione? li devo spostare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *