Telecamera TVL: che cosa significa e perché è utile

Comment

Consigli tecnici
telecamera TVL
4.7/5 - (7 votes)

Molti scelgono di installare delle telecamere di videosorveglianza per aumentare la sicurezza in casa. E proprio a proposito dell’installazione delle telecamere come sistema di sicurezza si sente parlare spesso di TVL. È un parametro molto importante, che si deve tenere presente quando si sceglie di installare delle telecamere a circuito chiuso. Quando si compie questa operazione si deve comunque tenere in considerazione la situazione domestica e per questo vanno analizzate diverse caratteristiche, in primo luogo per esempio quelle che riguardano la risoluzione dei video. Per questo il parametro TVL è molto importante. Ma vediamo che cosa significa esattamente TVL e poi facciamo la differenza anche fra i vari tipi di telecamere che possiamo installare per integrare il nostro sistema di sicurezza per la casa.

Che cosa significa TVL in una telecamera

TVL è l’esatto acronimo di television line, vale a dire in italiano linea TV. È un parametro che si deve scegliere bene per poter indicare la risoluzione di un’immagine trasmessa da una telecamera. Il valore minimo va da 380 TVL, fino ad arrivare ad un valore massimo di 1200 TVL.

Ma quanti TVL servono per poter usufruire di un’immagine ad alta risoluzione? Anche questo è importante conoscere, perché le immagini ad alta risoluzione sono proprio quelle più nitide. Di solito il parametro minimo per immagini ad alta risoluzione è di 600 TVL. Le risoluzioni inferiori, invece, non assicurerebbero la nitidezza delle immagini.

La differenza tra le telecamere analogiche e quelle digitali

Proprio le telecamere analogiche sono quei dispositivi la cui risoluzione è espressa attraverso il parametro TVL. Risultano molto funzionali in diversi contesti, soprattutto quando per esempio ci si ritrovare a dover registrare delle scene in ambienti di scarsa luminosità.

Le telecamere digitali, per esempio, sono dispositivi come quelli IP. Sono dei sistemi ad alta risoluzione molto efficienti, che sono in grado di funzionare 24 ore su 24 e che, disponendo di una connessione ad internet, possono essere gestiti anche da remoto.

La loro risoluzione è espressa in pixel e per ottenere la massima risoluzione si dovrebbero scegliere telecamere digitali di almeno 1080 pixel. Le telecamere IP possono essere sia centralizzate che decentralizzate. Ecco, quindi, cosa considerare per la sicurezza in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *