Network Video Recorder per Telecamere IP

2 Replies

Consigli tecnici

Il NVR, registratore video di rete, è un dispositivo usati per la registrazione delle immagini originate dalle Telecamere IP di rete (l’acronimo NVR sta per Network Video Recorder). Diversamente dai tradizionali DVR (Digital Video Recorder), questo tipo di registratori non possiedono nessun connettore per l’ingresso dei segnali video, in quanto questo segnale viene trasmesso tramite la connessione di rete. Ricapitolando, il Network Video Recorder, a differenza del Digital Video Recorder, registra i filmati e successivamente li trasmette tramite un cavo di rete, dunque non coassiale. Pertanto, le sole telecamere dedicate a un NVR sono le telecamere IP attraverso connessione LAN oppure via Internet.

Sul mercato, però, si possono trovare NVR ibridi, generalmente dotati di quattro ingressi per le telecamere tradizionali analogiche: questi apparecchi vengono usati nell’ambito dei sistemi nei quali sono già presenti le telecamere analogiche, e si vuole ampliare il sistema con telecamere IP. Gli NVR ibridi vengono inoltre usati da chi desidera utilizzare una tradizionale telecamera Speed Dome, notevolmente più economica rispetto ad una telecamera IP Speed Dome.

Nel momento in cui si decide di acquistare un NVR, risulta fondamentale non solo osservare quanti canali è in grado di registrare, ma anche a quale livello di risoluzione riesce a farlo; questo perché generalmente il numero dei canali viene calcolato con una risoluzione specifica. Per esempio, un NVR a 16ch in VGA può essere usato con 16 telecamere IP configurate a risoluzione VGA, oppure 8 telecamere con risoluzione 720P oppure 4 telecamere con risoluzione 1080P a 1.3Mpixel.

Di solito le telecamere IP professionali garantiscono la possibilità per l’utente di selezionare la risoluzione desiderata; le telecamere più recenti sono in grado di operare a due diverse risoluzioni: questo aspetto risulta notevole se per esempio si vuole registrare ad una media risoluzione ma in connessione diretta si vuole vedere ad alta risoluzione, oppure il contrario.

Dunque sarà rilevante, quando si decide di acquistare delle telecamere per la videosorveglianza IP, avere ben presente che la registrazioni di video alla massima risoluzione per un alto numero di telecamere spesso risulta molto costoso; pertanto va verificata con attenzione il livello di risoluzione di registrazione. Per quanto concerne i nostri NVR, queste informazioni risultano molto semplici e chiare, proprio per evitare di incorrere in possibili criticità o lamentele da parte del cliente.

Vediamo insieme quali sono, in questo specifico panorama, gli apparecchi di uso comune: 16ch VGA che accettano 8ch 720P e 4ch a 1080P; registratori di tipo digitale per le telecamere IP che supportano 8-16ch a 1080P, ossia 1.3Mpixel: questi hanno dei costi relativamente (le cifre si aggirano dai 1200 ai 4500 euro, la differenza di prezzo si basa sul numero di HD ed ovviamente sulla marca delle telecamere).

Nel momento in cui si superano le quattro telecamere a 1.3MPixel per NVR, cominciano a verificarsi problematiche di Storage, in quanto è necessario usare parecchi detti Terabite per la registrazione. Infine, è bene specificare che per poter semplificare la realizzazione di sistemi per la videosorveglianza con telecamere IP ed NVR, mettiamo a disposizione della clientela un servizio di progettazione a 360 gradi (per questo servizio è possibile contattarci con e-mail o tramite telefono).

2 comments

  1. Loredana

    Sono interessata a questi NVR ibridi perché nel mio sistema ho due telecamere analogiche, e vorrei ampliarlo con delle telecamere IP! grazie per l’info!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *