Vantaggi Kit antifurto doppia frequenza

Comment

Consigli tecnici

Buon pomeriggio,

mi presento: mi chiamo Leonardo e ti scrivo perché avrei bisogno di un buon kit di antifurto a doppia frequenza, mi hanno riferito che è un sistema valido e me lo hanno suggerito per proteggere la mia nuova villetta situata in una zona di campagna, ma devo dire che non sono un esperto e per questo non conosco molto bene i vantaggi di un impianto di sicurezza di questo tipo. Tu sai darmi qualche consiglio in merito? Sto cercando di orientarmi ma spero tu possa aiutarmi a capire meglio quale scegliere. Ti ringrazio per l’attenzione!

Un saluto e complimenti per il tuo blog!

Leonardo

Buon pomeriggio Leonardo,

Ti ringrazio per i complimenti, sono felice di poterti dare qualche dritta utile su questo argomento! Allora, prima di tutto è importante che tu sia al corrente che in un kit d’antifurto che lavora sulla doppia frequenza, i sensori o rilevatori comunicano nella modalità via radio con la centrale d’allarme, il tutto utilizzando due frequenze, ovvero la 433 Mhz e la 868 Mhz. Per quanto riguarda i vantaggi nella dotazione di un kit a doppia frequenza, il primo riguarda senza dubbio l’aspetto sicurezza: diversamente dai sistemi a mono singola, infatti, sono meno soggetti ai tentativi di manomissione, definita in gergo tecnico accecamento.

Tale doppia frequenza, caratterizzata da una comunicazione via radio che si realizza su due bande differenti e distanti fra loro, garantisce affidabilità ed efficacia sia nella fase di invio che in quella di ricezione dei vari segnali: attraverso questo meccanismo i possibili disturbi presenti nell’ambiente circostante non riescono ad impedire alle segnalazioni e ai dati di arrivare alla centralina d’allarme, poiché se una delle due frequenze viene disturbata o accecata, l’altra garantisce comunque la continuità della trasmissione.

Detto ciò, l’acquisto di un kit d’antifurto a doppia frequenza rappresenta sempre una buona scelta, specialmente quando questo tipo di sistema è dotato anche della funzione anti jamming o anti accecamento, che ha l’importante compito di avvisare tempestivamente gli utenti degli eventuali tentativi di manomissione. All’interno di un kit di questo tipo, i livelli di protezione sono ben 4, ovvero la prima frequenza, la seconda frequenza, l’anti jamming sulla prima frequenza e l’anti jamming sulla seconda frequenza! in breve, si tratta di una serie di vantaggi che a differenza dei sistemi che sfruttano la singola frequenza, rendono l’impianto molto più completo, sicuro ed affidabile.

Ad ogni modo bisogna fare attenzione ad un aspetto molto importante: nel corso della fase d’acquisto, ti consiglio vivamente di controllare che il kit d’antifurto a doppia frequenza presupponga la trasmissione dei dati dai rilevatori alla centrale d’allarme su tutte e due le frequenze (come riportato sopra la 433 Mhz e la 868 Mhz), altrimenti tutti i vantaggi che ti ho descritto saranno vani. Spero di averti descritto e spiegato il tutto in modo chiaro ed esaustivo, ovviamente per qualsiasi altra domanda o chiarimento puoi tornare a contattarmi, ti risponderà senz’altro! Tienimi aggiornato sulle tue decisioni e nel frattempo ti faccio gli auguri per la villa e per il nuovo kit! Un saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *