Digital Video Recorder H264

3 Replies

Senza categoria

Gli impianti per la videosorveglianza, nel corso degli ultimi anni, stanno facendo passi da gigante in termini di qualità, efficienza ed accessibilità economica, divenendo sempre più importanti per proteggere al meglio la sicurezza non solo delle case ma anche delle attività commerciali, delle aziende, dei negozi, degli uffici, degli enti pubblici e così via. Il Digital Video Recorder (DVR) è uno dei dispositivi più importanti di un impianto per la videosorveglianza, in quanto è capace di comprimere in maniera digitale i video generati dalle telecamere, immagazzinandoli all’interno di un hard disk. La caratteristica principale del Digital Video Recorder è rappresentata dalla tecnologia di ultima generazione che consente di filtrare le immagini create dalle telecamere alle quali sono collegati, e di archiviarle nell’hard disk presente. I Digital Video Recorder, dunque, operano grazie ad un software che semplifica la fase di monitoraggio, ed implementano gli impianti per la videosorveglianza.

In commercio esistono diverse tipologie di Digital Video Recorder per la videosorveglianza, i più usati e diffusi sono senza dubbio i Digital Video Recorder denominati H.264: questi ultimi permettono di raggiungere la massima flessibilità nell’uso di telecamere caratterizzate da tecnologie diverse, ad esempio tradizionali telecamere via cavo oppure di tipo wireless (senza fili). All’interno dei più venduti kit per la videosorveglianza professionali e non, oltre alle telecamere sono presenti anche i Digital Video Recorder a 4 canali oppure a 8 canali. Il numero dei canali previsti nel videoregistratore TVCC consentono il collegamento dello stesso numero di telecamere, pertanto ad ogni canale si può collegare una sola telecamera e dunque un solo ingresso video. Come specificato sopra, molti Digital Video Recorder sono di tipo H.264: questa denominazione sta ad indicare che questi DVR utilizzano un protocollo di compressione chiamato H.264. Quest’ultimo consente di raggiungere un’eccellente qualità dal punto di vista della registrazione dei video, mantenendo al contempo uno spazio molto ridotto.

L’uso del formato MPEG nel protocollo H264, rende notevolmente veloce ed efficacie anche la trasmissione video su internet, e quindi l’accesso al Digital Video Recorder attraverso i software di videosorveglianza corredati dal produttore. Ogni Digital Video Recorder H264 per la videosorveglianza, necessita dell’uso di un apposito software di accesso remoto: questa tipologia di applicativo è oramai presente per quasi tutti i dispositivi mobili (Iphone, Ipad, Android e così via), in più permette l’accesso alla maggior parte delle funzioni del Digital Video Recorder anche tramite un comune browser come Internet Explorer, Firefox o Google Chrome.

I sistemi per la videosorveglianza fai da te, ad oggi, sono ormai molto diffusi, e richiedono anch’essi alcuni dispositivi per la registrazione ed il controllo delle telecamere da remoto; l’uso di software specifici per i Digital Video Recorder di videosorveglianza consente altresì di sfruttare le loro funzioni di auto configurazione che permettono nella maggioranza dei casi il collegamento dei dispositivi anche all’ADSL di casa con indirizzo IP dinamico senza che risulti necessario configurare un servizio DDNS, assicurando così anche ad un cliente non esperto di accedere al proprio sistema TVCC di casa attraverso un qualunque Smartphone con l’accesso alla rete internet.

3 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *