Impianto d’allarme filare e sensori

4 Replies

Allarme filare Consigli tecnici

Buongiorno,

ho sei finestre con tapparella e un portoncino blindato. Vorrei che il mio sistema antifurto fosse costituito da roller tapparella, contatti magnetici e da un paio di volumetrici da piazzare in corridoio.

La domanda è: visto che le canaline arrivano nei cassonetti, posso limitarmi ad allarmare solo le tapparelle oppure devo aggiungere dei sensori per le finestre?

Invece per la centrale, mi consigli la tecnologia filare, quella radio o quella mista?

Grazie

Federico

Ciao Federico,

i roller tapparella rappresentano una protezione parziale, per questo io raccomando sempre di installare anche altri tipi di sensori a protezione delle finestre. Non preoccuparti per la predisposizione, se arriva nei cassonetti, puoi facilmente sfruttarla per installare i sensori sulle finestre.

Nel tuo caso, mi sento di suggerire una centrale via cavo, non hai particolari necessità, quindi non vedo perché spendere di più per una centralina mista.

4 comments

  1. Livio

    Infatti bisogna partire dal presupposto che un impianto d’allarme debba prevedere come base i contatti sulle finestre, poi tutto il resto

  2. Valerio

    Salve a tutti. Per esperienza personale suggerisco di implementare con sensori a tenda,
    sono utili quando si vogliono lasciare le finestre aperte, inoltre costituiscono un secondo strato di protezione
    oltre ai sensori tapparella.
    Ciao, complimenti per lo spazio molto interessante!

  3. Federico

    I sensori tapparella costicchiano un po’ così ho deciso di installare prima i contatti, magari l’anno prossimo
    aggiungo anche i roller tapparella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *