È importante proteggere il giardino?

2 Replies

Allarme filare Allarme wireless Consigli tecnici

Buongiorno,

la mia villa è una costruzione indipendente, su due piani e con un giardino che si sviluppa sul fronte e sul retro. Da qualche tempo, le finestre e le porte finestre del piano terra e del primo piano sono controllate attraverso sensori anti intrusione e all’interno, ma solo negli spazi più di passaggio, ci sono sensori volumetrici a raggi infrarossi. In base alla tua esperienza, credi che per la sicurezza possa essere sufficiente o devo installare un sistema di protezione anche all’esterno? Le barriere per la protezione esterna potrebbero generare falsi allarmi con il passaggio degli animali?

Mille grazie

Renato

 

Ciao Renato,

se non hai tralasciato nulla, la tua villa mi pare ben protetta, anche se, come spesso dico, una protezione davvero sicura è solo quella che combina sicurezza interna ed esterna. Prima di installare un sistema di protezione esterno, ti consiglio di fare un attento sopralluogo: non hai bisogno di tecnici, ma solo di buon senso, se il tuo spazio esterno è perturbato dal vento che fa muovere alberi, cespugli e quant’altro bisogna fare attenzione ai sensori da scegliere, alla stessa maniera se, come ho capito, hai animali domestici che scorrazzano liberamente. Cosa ne pensi invece di un sistema di videosorveglianza?

Torna a scrivermi rispondendo a queste mie domande e, dopo che aver valutato insieme questi aspetti, sarò felice di consigliarti i prodotti più adatti alla tua esigenza.

2 comments

  1. Renato

    Ciao, ti ringrazio, alla fine ho optato per un sensore da esterno a tripla tecnologia.
    Finora nessun falso allarme, è compatibile con gli animali.

  2. Enrica

    Ciao,
    cosa si intende per tripla tecnologia? Vorrei anche sapere se stai parlando di sensori senza filo
    perchè io non ho la possibilità di far passare i cavi in giardino..
    Quanto costano questi sensori compatibili con gli animali? Io non ne ho ma a volte ho notato qualche
    gatto nel mio giardino.
    Ciao
    Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *